Ufficio

L’Ufficio Speciale per la Ricostruzione dell’Aquila (USRA) è stato istituito con l’entrata in vigore del Decreto Legge 22 giugno 2012, n. 83 Misure urgenti per la crescita del Paese, convertito  in Legge 7 agosto 2012, n. 134 allo scopo di assicurare prioritariamente il completo rientro a casa degli aventi diritto, il ripristino delle funzioni e dei servizi pubblici, l’attrattività e lo sviluppo economico-sociale dei territori interessati, con particolare riguardo al centro storico monumentale della città dell’Aquila.

Con il medesimo D.L. è stata dichiarata la cessazione dello stato di emergenza decretato nel 2009 per il sisma della Regione Abruzzo e, in particolare, con l’art. 67-ter è stato disposto che gli interventi necessari per il ritorno all’ordinarietà fossero gestiti sulla base del riparto delle competenze previsto dall’art.114 della Costituzione.

L’USRA è stato istituito tramite Intesa sottoscritta tra il Ministro dell’economia e delle finanze, il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, il Ministro per la pubblica amministrazione e la semplificazione, il Ministro per la coesione territoriale, il Presidente della Regione Abruzzo, il Presidente della Provincia dell’Aquila, il Sindaco del Comune dell’Aquila, Intesa che ne indica le linee di indirizzo generale, i compiti e le funzioni, nonché la dotazione organica.

Tra i compiti demandati dalla Legge, l’Ufficio Speciale per la Ricostruzione dell’Aquila fornisce l’assistenza tecnica alla ricostruzione pubblica e privata e ne promuove la qualità; effettua il monitoraggio finanziario e attuativo degli interventi e cura la trasmissione dei relativi dati al Ministero dell’economia e delle finanze ai sensi dell’articolo 13 della legge 31 dicembre 2009, n. 196, e successive modificazioni, garantendo gli standard informativi definiti dal decreto ministeriale di cui all’articolo 67-bis, comma 5, dello stesso decreto n. 83/2012; assicura nei propri siti internet istituzionali un’informazione trasparente sull’utilizzo dei fondi ed esegue il controllo dei processi di ricostruzione e di sviluppo dei territori, con particolare riferimento ai profili della coerenza e della conformità urbanistica ed edilizia delle opere eseguite rispetto al progetto approvato, attraverso controlli puntuali in corso d’opera, nonché della congruità tecnica ed economica. L’Ufficio cura, altresì, l’istruttoria finalizzata all’esame delle richieste di contributo per la ricostruzione degli immobili privati, anche mediante l’istituzione di una Commissione per i Pareri, alla quale partecipano i soggetti pubblici coinvolti nel procedimento amministrativo.